• 01/12/2022

ENZO PAPPALETTERA NUOVO PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE VERA NOCENTINI

 ENZO PAPPALETTERA NUOVO PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE VERA NOCENTINI

Gianfranco Zabaldano ed Enzo Pappalettera

Prende il posto di Gianfranco Zabaldano, che ha guidato la fondazione per otto anni, e sarà affiancato dal vice presidente Tommaso Panero, al suo primo incarico in “Vera Nocentini”, e dalla direttrice Marcella Filippa.   

Il 16 novembre scorso il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Vera Nocentini di Torino ha accolto le dimissioni del presidente, Gianfranco Zabaldano e della vice-presidente Marta Margotti ed ha provveduto ad eleggere come nuovo presidente Enzo Pappalettera e come vice-presidente Tommaso Panero.

Gianfranco Zabaldano ha motivato la sua scelta con la necessità di un rinnovamento delle istituzioni culturali – affidando le responsabilità a persone più giovani, per seguire e anche anticipare i tempi – e con l’esigenza di non superare il limite dei due mandati nelle varie cariche, principio cardine della vita della Cisl.

Enzo Pappalettera proviene dal mondo della scuola: insegnante di filosofia e storia, ha svolto gli incarichi di responsabile del sindacato scuola della Cisl prima per la provincia di Torino e poi per il Piemonte ed ha recentemente concluso la sua carriera lavorativa come preside di un liceo torinese.
Tommaso Panero ha scritto e curato alcune importanti pubblicazioni di carattere storico, ha ricoperto importanti incarichi nella Gioc, nella Fim Cisl, nel Partito Popolare e nella Margherita; è stato consigliere comunale a Torino e successivamente amministratore in un’azienda pubblica torinese; ora segue con particolare attenzione il tema dei migranti ed è componente del CdA dell’Ismel.

Zabaldano lascia l’incarico, ma prosegue nella collaborazione con la Fondazione che ora appare più consolidata e conosciuta sulla scala nazionale, ricca di proposte e pienamente coinvolta nella vita del Polo del ‘900, istituzione presso la quale ha la propria sede.
Pappalettera e Panero, con l’aiuto della direttrice Marcella Filippa, del Consiglio di amministrazione, dello staff e dei soci tutti, intendono procedere con continuità nel solco tracciato in questi anni.

Leggi anche