• 18/05/2024

Evoluzione manageriale di POLIFIN

 Evoluzione manageriale di POLIFIN

L’evoluzione manageriale di POLIFIN: nel CDA della holding anche Tivegna e Galateri di Genola

 

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di POLIFIN S.p.A., riunitasi in data odierna sotto la Presidenza di Fabio Bosatelli, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di POLIFIN ratificando l’ingresso di Massimo Tivegna, Direttore Generale di POLIFIN e Gabriele Galateri di Genola.

Fabio Bosatelli è stato confermato Presidente del Gruppo che controlla GEWISS, COSTIM e CHORUS LIFE. Il passaggio segna un cambio di governance per la holding – nel segno della continuità della compagine azionaria rappresentata dalla Famiglia Bosatelli – evolvendo la sua natura da famigliare a manageriale, all’insegna dell’operatività e dell’apertura ai mercati.

Il Bilancio Consolidato 2022 è stato presentato all’Assemblea e vede il valore della produzione consolidato salire a 847,8 milioni di Euro (+46% sul 2021) e una crescita dell’EBITDA consolidato (+25%) passato dai 50,0 milioni di Euro del 2021 ai 62,5 milioni di Euro del 2022.

“Pur in uno scenario complesso“, ha commentato il Presidente di POLIFIN Fabio Bosatelli, “il Gruppo ha confermato solidità finanziaria e di business, registrando performance operative positive.

Con i nuovi ingressi nel Consiglio di Amministrazione, potremo contare sulla comprovata esperienza professionale di entrambi e consolidare una strategia di crescita duratura e profittevole per il Gruppo. Nei prossimi mesi GEWISS e COSTIM procederanno nello sviluppo previsto nei rispettivi piani industriali con obiettivi ambiziosi; per ChorusLife Bergamo, invece, saranno i mesi di completamento ed allestimento della grande iniziativa di rigenerazione urbana e, in parallelo, valuteremo progetti di replicabilità a partire da Pietra Ligure e in altre località“.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione è così composto: Fabio Livio Bosatelli, Presidente; Giovanna Terzi, Vice Presidente; Massimo Tivegna, Consigliere delegato; Gabriele Galateri di Genola, Consigliere; Armando Santus, Consigliere. Il collegio sindacale è composto da: Attilio Torracca, Presidente; Riccardo Ronchi, Sindaco effettivo; Massimiliano Tiraboschi, Sindaco effettivo.

“I risultati che presentiamo oggi sono frutto di un complesso ma sfidante lavoro di squadra” commenta il neo componente del CdA e Direttore Generale di POLIFIN Massimo Tivegna. “Crediamo fermamente nella collaborazione e nella contaminazione tra le diverse anime del Gruppo. Tutte le società presentano risultati in crescita che consentiranno a POLIFIN di proseguire nella strategia di consolidamento e diversificazione del proprio portafoglio di investimenti operando sempre più come holding operativa”.

Sono felice di entrare a far parte di un Gruppo industriale di grande importanza nato dalla lungimiranza e dalla capacità di innovazione del fondatore Domenico Bosatelli e portatore sotto la guida del figlio Fabio di ulteriori progetti di sviluppo nei diversi campi di attività, con il contributo essenziale di un’eccellente prima linea manageriale” commenta Gabriele Galateri di Genola, neo componente del Consiglio di Amministrazione di POLIFIN.

In crescita ed espansione le società controllate del Gruppo POLIFIN che, in totale, vedono coinvolti quasi 3.000 collaboratori:

GEWISS, con un fatturato lordo di 525 milioni di Euro (+21% rispetto al 2021) ed un margine operativo lordo di 74,7 milioni di Euro (+18% rispetto al 2021), è oggi la più importante azienda del settore elettrotecnico a capitale italiano, interlocutore di riferimento per il mercato nella produzione di soluzioni e servizi per la home & building automation, per la protezione e la distribuzione dell’energia, per la mobilità elettrica e per l’illuminazione intelligente.

Ogni prodotto è concepito e sviluppato per fungere da soluzione per tutte le differenti applicazioni: dal residenziale all’industriale, dallo sport al city landscape, dall’hospitality all’ufficio, fino all’accoglienza, all’healthcare e al settore dei trasporti. Un’offerta flessibile e scalabile, con dispositivi connessi che comunicano tra di loro per creare soluzioni su misura per ogni esigenza.

GEWISS S.p.A. è al vertice del Gruppo GEWISS, che oggi si presenta come una realtà con oltre 2.200 collaboratori ed un presidio con agenzie e distributori in più di 100 Paesi nel mondo.

Con l’acquisizione nel novembre del 2022 di Performance In Lighting, GEWISS ha confermato il percorso di crescita intrapreso nell’ultimo triennio attraverso l’acquisizione di nuove quote di mercato in un settore considerato strategico e facendo dell’azienda di Colognola ai Colli (VR) l’asset fondamentale per l’illuminazione.

COSTIM con un valore della produzione consolidato di 364 milioni di euro (+17% rispetto all’esercizio precedente) è Real Estate developer a connotazione industriale, specializzato nello sviluppo di grandi progetti di rigenerazione urbana “chiavi in mano” in conto proprio e di terzi, basati sul concept ChorusLife: prototipo di “smart human district”, il cui primo esemplare è in fase di ultimazione a Bergamo e le cui prime due ulteriori realizzazioni sono in corso di progettazione guardando nel frattempo alla creazione di una significativa pipeline di iniziative.

Il know-how industriale del Gruppo COSTIM si fonda su società operative leader di mercato nel proprio segmento: Impresa Percassi (tra i principali general contractor nell’edilizia privata), Gualini (specializzata nella progettazione e realizzazione di involucri edilizi) ed Elmet (global service company ed energy service company – ESCo).

Grazie alla digitalizzazione e all’innovazione COSTIM, attraverso la piattaforma digitale proprietaria (GSM – Global System Model), offre soluzioni all’avanguardia per una trasformazione urbana guidata da criteri misurabili di sostenibilità e costituisce la frontiera della digital servitization del real estate focalizzandosi sulla user experience e sul benessere della persona.

Le caratteristiche e le competenze del Gruppo consentono a COSTIM di porsi come interlocutore affidabile ed orientato al risultato per stakeholders e investitori, lungo ogni fase del progetto, dalla concezione, alla progettazione e realizzazione, fino alla gestione.

La società CHORUS LIFE esprime un innovativo e avveniristico concept di “Città del futuro” digitalizzato, attualmente in fase di completamento nella sua prima applicazione a Bergamo; tra i più grandi progetti di rigenerazione urbana in Italia, presto verrà replicato anche a Pietra Ligure ed in altre località italiane.

Il concept ChorusLife nasce dall’idea del Cav. Lav. Domenico Bosatelli (1933-2022) di realizzare un laboratorio di ricerca applicata di tutte le più avanzate tecnologie di una smart-city personalizzabile sia nelle strutture che nei servizi dedicati all’individuo ed alla collettività. 

Piemonte Economy - POLIFIN - Evoluzione manageriale
Fabio Bosatelli, Presidente di POLIFIN

Una vera e propria sperimentazione urbana che promuove, secondo una filosofia progettuale modulare, un modello di città sostenibile ed inclusiva, del tutto replicabile e guidata da criteri tangibili e misurabili di sostenibilità, che mette al centro l’insieme sociale in cui ogni barriera viene annullata per favorire l’integrazione fra gli individui di differenti generazioni e garantire loro la migliore fruizione esperienziale degli spazi.

In ChorusLife gli spazi non si esauriscono con la fisicità della struttura, ma diventano luoghi innervati da una tecnologia invisibile (grazie alla piattaforma GSM) che sta alla base della replicabilità del modello, consentendo un dialogo costante tra gli spazi e le persone.

Il progetto di Bergamo conta uno spazio (SLP 40.800 mq per oltre 100.000 mq calpestabili) con un mix di destinazioni d’uso che comprendono, tra le altre, residenziale, hospitality, retail, Arena (Entertainment), Wellness e Food & Beverage. L’investimento per il Gruppo POLIFIN al 31 dicembre 2022 è pari a circa 342,8 milioni di euro.

POLIFIN S.p.A. è una holding nata e animata dallo spirito innovativo e dal desiderio di “guardare oltre” che ha contraddistinto il lungo cammino imprenditoriale del suo fondatore, il Cavaliere del Lavoro Domenico Bosatelli. Sin dalla sua costituzione, la società ha puntato alla definizione di un portafoglio azionario diversificato.

Gli investimenti effettuati interessano l’industria elettrotecnica, il settore costruzioni e il real estate ma guardano a classi di attività diversificate con l’obiettivo di creare e consolidare valore a lungo termine per gli azionisti, aprendosi al mercato globale e ampliando il proprio portafoglio con investimenti e partecipazioni strategiche, divenendo punto di riferimento per i propri stakeholder. POLIFIN favorisce sinergie tra le diverse società controllate, la condivisione di competenze, conoscenze e best practice.

Con una prospettiva di investimento a lungo termine, POLIFIN opera per sviluppare progetti replicabili e soluzioni innovative e punta ad una crescita organica attraverso acquisizioni in settori in cui il management ha una significativa esperienza. Oltre a mantenere stretti rapporti con le strutture di investimento, i fondi e i gestori patrimoniali esistenti punta alla realizzazione di relazioni solide e durature al fine di identificare opportunità di investimento appropriate.

Leggi altro dalle imprese piemontesi

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche