• 03/03/2024

Il Leadership Meeting del GSG a Torino dal 23 al 25 maggio

 Il Leadership Meeting del GSG a Torino dal 23 al 25 maggio

Dal 23 al 25 maggio 2022 Torino ospiterà il Global Steering Group for Impact Investment Leadership Meeting, incontro annuale degli Advisory Board nazionali dei vari paesi membri del network.

Il Global Steering Group for Impact Investment (GSG) è un movimento indipendente nato nel 2015 per ampliare a livello globale il lavoro svolto dalla Social Impact Investment Task Force (SIIT), costituita sotto la Presidenza britannica del G8 nel 2013. Attraverso il National Advisory Board il GSG rappresenta 34 Paesi, con la mission di promuovere la finanza a impatto nel mondo. Riunisce i protagonisti dell’ecosistema impact internazionale, dalla finanza all’imprenditoria sociale, dalla filantropia al settore pubblico.

Quest’anno il GSG Leadership Meeting si terrà in Italia nella splendida cornice di Torino, capitale italiana dell’innovazione sociale, grazie all’attivazione di una partnership tra Social Impact Agenda per l’Italia, network italiano della finanza a impatto e Advisory Board nazionale del GSG, e Torino Social Impact, innovativa alleanza territoriale pubblico-privata che realizza progetti a impatto sociale.

Nell’ambito del GSG Leadership Meeting 2022, lunedì 23 maggio si svolgerà una giornata di incontri e dibattiti. Dalle 12.00, presso il Cottino Social Impact Campus, una sessione di incontri b2b con i protagonisti torinesi dell’impact economy e dalle ore 16.00, presso OGR Torino, un evento pubblico, dal titolo A new impact era – The evolution of social impact in public and private policy to catalyze new economic models for the benefit of all, che si aprirà con il keynote speech di Sir Ronald Cohen, Chair del GSG.

A seguire, due panel con speaker internazionali per esplorare l’evoluzione delle policy e degli strumenti a impatto sociale – pubblici e privati – e per analizzare i nuovi modelli economici volti a integrare la sostenibilità finanziaria con la capacità di affrontare efficacemente le sfide sociali emergenti.

Perché Torino

Torino è tra i territori migliori per cogliere le opportunità derivanti dall’affermazione del paradigma imprenditoriale e finanziario dell’impact economy. Un ecosistema molto dinamico con una scala adatta alla sperimentazione di solide competenze scientifiche, tecnologiche e industriali; un terzo settore molto forte e aperto all’innovazione, incubatori e acceleratori sociali; capitali importanti orientati all’impatto sociale; organizzazioni internazionali dedicate alle sfide sociali globali; un forte orientamento alla responsabilità sociale d’impresa; propensione all’innovazione sociale delle pubbliche amministrazioni; capacità di fare sistema tra pubblico, privato e terzo settore.

Partner dell’evento

Torino Social Impact: Torino Social Impact è un brand collettivo e un’alleanza tra 190 aziende e istituzioni pubbliche e private che hanno unito le forze per promuovere l’ecosistema locale per l’economia sociale.

Social Impact Agenda per l’Italia: Social Impact Agenda per l’Italia (SIA) è l’Advisory Board italiano del GSG, che promuove lo sviluppo della finanza a impatto in Italia attraverso attività di advocacy, ricerca, comunicazione e sviluppo del mercato.

Fondazione CRT: Nata nel 1991, è la terza fondazione italiana per entità di patrimonio. Ha erogato complessivamente più di 2 miliardi di euro, sostenendo oltre 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente e l’innovazione nel Nord Ovest, in ottica Paese. Fondazione CRT sperimenta anche la venture philanthropy e l’impact investing, per progetti a impatto sociale e ambientale.

Fondazione Sviluppo e Crescita CRT: Nel 2007 la Fondazione CRT ha costituito la Fondazione Sviluppo e Crescita per sperimentare modalità innovative di intervento nella logica dell’impact investing.

OGR Torino: La struttura di 35.000 metri quadrati nel cuore di Torino è stata costruita alla fine del XIX secolo come Officina per la riparazione dei treni: nel 2017 è stata interamente riqualificata dalla Fondazione CRT, che l’ha trasformata in un centro internazionale di sperimentazione per l’arte, la cultura, la ricerca scientifica, tecnologica e industriale, secondo un concetto unico in Europa. In particolare, l’area Tech delle OGR è un hub di innovazione focalizzato su ambiti come l’intelligenza artificiale, la mobilità intelligente e le smart cities, le industrie creative, il gaming, la blockchain.

Fondazione Compagnia di San Paolo: Da Torino, dal 1563, la Fondazione opera per il bene comune, con le persone al centro della sua azione. Il benessere di ogni individuo dipende e contribuisce a quello della comunità; per questo la Fondazione lavora sulle dimensioni che toccano i singoli come la società: l’economia, il sociale, la cultura e l’ambiente.

Unicredit: UniCredit è una banca commerciale pan-europea con un modello di servizio unico nel suo genere in Italia, Germania, Europa Centrale e Orientale. Obiettivo primario è dare alle comunità le leve per il progresso, offrendo il meglio a tutti gli stakeholder e liberando il potenziale dei nostri clienti e delle nostre persone in tutta Europa.

Camera di commercio di Torino: Lavorare al servizio dell’economia del territorio con efficienza, professionalità e capacità di innovazione: questa la strada intrapresa dalla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino, nel sostenere quotidianamente e concretamente le imprese, portando al successo importanti iniziative strategiche, per contribuire a realizzare per Torino e provincia un futuro di crescita e sviluppo non solo economici.

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche