• 18/05/2024

Mercato delle auto usate in Piemonte

 Mercato delle auto usate in Piemonte

In crescita del +7,3% il mercato delle auto usate in tutto il Piemonte nei primi otto mesi del 2023. Preferiti i diesel; frena il mercato delle vetture elettriche

Negli ultimi anni si è assistito a una brusca frenata della produzione di auto nuove (causata dalla crisi pandemica) con conseguente rialzo dei prezzi dei veicoli di seconda mano e rallentamento del mercato delle auto usate.

Ma attualmente pare esserci un’inversione di tendenza, soprattutto in Piemonte, dove si registra una crescita del mercato delle auto usate nei primi otto mesi del 2023. Rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, infatti, è stata calcolata una crescita del +7,3%, con più di 140 mila passaggi di proprietà, escludendo le minivolture dei veicoli a concessionari e rivenditori di auto usate.

Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio AutoScout24 c’è una crescita del mercato delle auto usate in tutte le province del Piemonte, in testa Torino con più di 70 mila passaggi di proprietà. Tra le tipologie di auto ricercate, i veicoli a motore termico rimangono la prima scelta, mentre l’elettrico stenta a decollare.

Si tratta comunque di un buon segnale per il mercato dell’usato, un settore grazie al quale è possibile rinnovare il parco auto datato e attualmente circolante in regione.

I dati dai territori

A livello provinciale il mercato delle auto usate fa registrare una generale crescita. La provincia di Torino si attesta al primo posto per numero di passaggi di proprietà, ma è la provincia di Biella quella con la crescita maggiore in termini di percentuale.

Calcolando il numero dei passaggi di proprietà, nell’ordine troviamo:

  • Torino, 70.461 passaggi di proprietà (+7,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso);
  • Cuneo, 20.515 (+6,5%);
  • Alessandria, 14.089 (+6,4%);
  • Novara, 11.486 (+6,1%);
  • Asti, 7.399 (+4,7%);
  • Biella, 6.508 (+9,5%);
  • Verbania, 5.554(+8,4%);
  • Vercelli, 5.554(+8,4%).

Quali veicoli cercano i piemontesi

In Piemonte le automobili con maggiore richiesta sono quelle con motore termico. Nei primi otto mesi dell’anno, il 50% delle richieste totali riguarda veicoli diesel, mentre le auto a benzina si avvicinano al 40%. L’interesse per le vetture ibride si ferma al 4,5%, mentre il mercato dei veicoli elettrici si assesta all’1%.

La crescita lenta della domanda riguardante le automobili elettriche è dovuta per lo più al costo elevato e alle batterie con scarsa autonomia.

Tra i modelli più richiesti dai piemontesi troviamo la Fiat Panda. Per quanto riguarda invece il mercato ibrido ed elettrico troviamo rispettivamente la Toyota C-HR e la Tesla Model 3.

Benefici del mercato delle auto usate

La compravendita di veicoli di seconda mano può di fatto essere un aiuto per l’ambiente. La produzione di un’auto nuova comporta l’impiego di risorse naturali, l’utilizzo di energie e la produzione di CO2. Acquistando un veicolo usato invece è possibile ridurre il consumo di energia e delle risorse naturali necessari per produrre una vettura nuova.

Inoltre il mercato dell’usato oggi consente di acquistare automobili con una classe di emissione superiore alle Euro 4. Nel parco auto piemontese nel 2022 si sono calcolate circa un milione e trecentomila vetture di classe Euro 4 o inferiore, tra queste circa 260 mila tra Euro 0 ed Euro 1.

Cos’è AutoScout24

Si tratta di un marketplace dedicato all’automotive ed è una delle piattaforme più grandi a livello europeo. Sul sito è possibile visualizzare le offerte di 43 mila rivenditori in tutta Europa. Il parco auto virtuale è di oltre un milione e mezzo di veicoli.

AutoScout24 mette a disposizione la propria conoscenza in tema di automobili e mercato dell’usato, elaborando studi e documenti come quello dell’Osservatorio AutoScout24 da cui sono emersi i dati appena trattati.

Leggi altre storie di copertina

Paolo Alpa

Redattore con esperienza in ambito turistico, enogastronomico e ambientale

ADV

Leggi anche