• 23/02/2024

In arrivo più di 20 milioni per il cinema piemontese

 In arrivo più di 20 milioni per il cinema piemontese

La regione investe oltre 20 milioni per rafforzare la filiera del cinema piemontese; gli obiettivi sono aumentare la produzione del girato e sostenere le sale cinematografiche e la transizione digitale

Il comparto del cinema è uno di quelli che ha subìto maggiormente le chiusure dovute alla pandemia. A livello nazionale, l’intero settore ne è uscito indebolito e il cinema piemontese non fa eccezione.

Per fortuna, già nel recente passato, non sono mancati finanziamenti per la promozione la diffusione del settore cinematografico. Nel concreto la regione è intervenuta con il programma triennale della cultura 2022-2024 con il quale ha presentato una strategia di intervento pluriennale. Ne sono esempio i bandi del 2022 rivolti alla valorizzazione delle sale cinematografiche e alla promozione di attività cinematografiche, audiovisive e multimediali.

Più di recente la Regione Piemonte ha dato il via libera per lo stanziamento di oltre 20 milioni di euro per aiutare l’intero settore. La notizia è stata data in occasione del Torino Film Festival, tenutosi a novembre e dicembre dello scorso anno. I finanziamenti verranno ripartiti in tre fasce da 12 milioni, 8 milioni, e 400 mila euro in base al tipo di attività.

Parte degli interventi avvengono anche in forza di una legge regionale datata 2018, con la quale si individuavano le sale cinematografiche come elementi da valorizzare.

La stessa ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) ha espresso grande soddisfazione per la portata dell’investimento, che mette a disposizione risorse cospicue per il miglioramento delle sale piemontesi.

Ripartizione dei finanziamenti

Come già accennato nel paragrafo precedente, i finanziamenti per il rafforzamento del cinema piemontese ammontano a più di 20 milioni di euro. Tale somma verrà suddivisa secondo il seguente criterio:

12 milioni di euro saranno destinati all’incentivazione di nuove produzioni. Da questo punto di vista il Piemonte è un territorio capofila, in quanto ha ospitato 35 produzioni di alto livello solo negli scorsi quattro anni.

8 milioni di euro, derivanti dal Fesr (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), saranno destinati alla valorizzazione delle sale cinematografiche. Relativamente a questo ambito, i bandi partiranno entro aprile 2023.

400 mila euro, provenienti dal Settore Promozione delle Attività Culturali e della Direzione Regionale Cultura e Commercio, saranno dedicati alla promozione della transizione digitale delle sale.

Programma triennale della cultura 2022-2024

Già citato in precedenza, il programma triennale della cultura 2022-2024 rappresenta un piano pluriennale che ha lo scopo di favorire progetti di promozione e diffusione del cinema.

Il fulcro centrale del programma sono le sale cinematografiche piemontesi. A tal proposito si prevede un investimento di un milione di euro fino al 2024 per renderle centri polifunzionali, di riferimento per manifestazioni ed eventi culturali.

L’importanza delle sale cinematografiche

Le sale dei cinema sono un luogo culturale, di aggregazione e dall’importante valore sociale; da qui ne deriva la necessità di migliorare la qualità delle strutture.

Nel solo Piemonte le sale cinematografiche sono più di novanta, danno lavoro a centinaia di persone e ogni anno portano milioni di persone davanti al grande schermo.

Cinema piemontese

Dopo la regione Lazio, il Piemonte è la seconda forza italiana in tema di cinema. Si contraddistingue per la quantità di località in cui vengono girati fiction e film e per il numero di giornate di riprese.

Nel quadriennio 2018-22, per ogni euro investito in produzione di film e fiction, ne sono rientrati quasi cinque. Un dato che sottolinea le grandi potenzialità del settore.

Ma il cinema del Piemonte non è un mero comparto economico, tutt’altro. Si pensi alle sale cinematografiche, un presidio culturale del territorio, fondamentali per valorizzare i centri urbani oltre ad essere centri di aggregazione sociale.

Quello del cinema piemontese è un settore strategico di eccellenza e di valore storico. Investire nella filiera è importante per garantire un futuro prospero a un comparto di rilievo culturale e sociale, oltre che economico.

 

Leggi altre notizie: Storie di copertina

Paolo Alpa

Redattore con esperienza in ambito turistico, enogastronomico e ambientale

ADV

Leggi anche