• 21/07/2024

Talentis Torino 2023, le start up

 Talentis Torino 2023, le start up

Foto ©JBS AGENCY

Talentis Torino: parimerito tra Elemento e NGV Powertrain. Due start up accedono alla finale di Rapallo

Si è conclusa con un parimerito la tappa torinese di Talentis (sito web). Venerdì 5 maggio, nell’Innovation Center Intesa Sanpaolo, sono state selezionate Elemento e NGV Powertrain, che accederanno alla finale di Rapallo.

Compito particolarmente difficile quello della giuria, per la grande varietà di proposte e per la bontà delle soluzioni presentate. In fondo, per arrivare alle cinque realtà presenti a Torino si è partiti da un bacino di 80, attentamente selezionate.

Kipy è la proposta di Aida. «È la risposta a un problema personale: mi è capitato di cercare dei documenti e non riuscire a trovarli, perdendo un sacco di tempo – racconta Maria Vittoria Lupi, CEO e co-founder, assieme alla sorella –. Abbiamo usato l’Intelligent Document Processing (IDP), una tecnologia avanzata per la classificazione automatica dei documenti e l’elaborazione di informazioni da diverse tipologie di dati, così abbiamo risolto il problema».

Risponde a un problema molto attuale, quello del mondo dell’informazione e dell’editoria, Column, che promette “le notizie dei migliori giornali selezionate per te”. I concorrenti nel settore non mancano, in fondo trovare la chiave per l’informazione di domani è una sfida cruciale. «In cosa ci distinguiamo dagli altri? – chiede Niccolò Ciprianetti, CEO e co-founder –. Puntiamo principalmente sull’incrocio tra due elementi: personalizziamo il prodotto e realizziamo partnership con le testate».

Si parla di cloud con Elemento, uno dei due vincitori, che permette di trasformare il computer aziendale in un cloud locale espandibile in caso di necessità. «Portiamo innovazione in un settore che è fermo da 15 anni – spiega il CEO Gabriele Fronzé –. Per quanto riguarda le garanzie di sicurezza, siamo titolari di un brevetto italiano basato su un’architettura “zero trust” e una crittografia dei dati estremamente solida».

Dalla “nuvola” intangibile all’hardware pesante: NGV Powertrain, altro vincitore di giornata, si occupa di motori innovativi e carburanti alternativi, principalmente per la mobilità pesante, quella più difficile da elettrificare. I piani di crescita sono ambiziosi, spiega Mirko Caponi, Business Development Specialist: «Per fare il salto stiamo per avviare un crowdfunding su Mamacrowd con gol di 5 milioni – poi sottolinea il punto di forza della proposta –. Sviluppiamo piattaforme modulari che si montano su architetture base comuni, ottimizzando il sistema per un carburante specifico».

Last but not least, il Progetto ARI (Artificial Recycling Intelligence) mette intelligenza artificiale e robotica al servizio della separazione dei rifiuti in discarica. Giulio Nardinelli spiega: «Lavoriamo con la più grande discarica italiana, questo ci ha permesso di fornire un addestramento di altissimo livello alla nostra IA e già adesso ha un’efficienza del 32% superiore a quella dell’operatore umano, nel selezionare i rifiuti». Dopo che l’IA individua i vari oggetti, subentra il robot Delta, che provvederà a prelevare e scartare certi rifiuti, mentre altri robot antropomorfi si attiveranno per il recupero degli scarti rimasti.

Di seguito le nostre video interviste:

Intervista a Gabriele Fronzé, CEO Elemento
Gabriele Fronzé, vincitore di questa quarta tappa, ci racconta della sua Elemento e del suo progetto: un cloud che permette la dematerializzazione del computer.

Intervista a Mirko Caponi, Business Development Specialist NGV Powertrain
Mirko Caponi sottolinea come NGV Powertrain abbia trovato una terza via, oltre a quella del motore a scoppio e del motore elettrico, offrendo quindi una alternativa soprattutto al settore della mobilità pesante.

Intervista a Niccolò Ciprianetti, CEO e co-founder di Column
Niccolò Ciprianetti ci racconta come la sua proposta si distingue dalle altre, ovvero offrendo un modello che abbia un revenue sharing con le testate giornalistiche.

Intervista a Maria Vittoria Lupi, CEO e co-founder di Kipy
Maria Vittoria Lupi ci racconta di come è nata l’idea alla base di Kipy e degli obiettivi prefissati.

Intervista a Giulio Nardinelli, CFO Technologies for Automation
Giulio Nardinelli ci illustra l’obiettivo di Technologies for Automation: entrare all’interno della PMI italiana e aiutare gli imprenditori e le aziende ad automatizzarsi. Robotica e intelligenza artificiale sono le due linee produttive.

Leggi altre notizie sulla quarta tappa di Talentis

Luca Indemini

Giornalista specializzato in tecnologia e innovazione

ADV

Leggi anche