• 21/07/2024

Zeca diventa “Marchio Storico Italiano”

 Zeca diventa “Marchio Storico Italiano”

Zeca foto di gruppo

Zeca diventa “Marchio Storico Italiano” attestazione che premia i marchi registrati da almeno 50 anni e legati alla tradizione produttiva del territorio nazionale

 

Zeca ha ricevuto il riconoscimento di “Marchio Storico di interesse nazionale”, attestazione promossa dallo Stato Italiano che premia i marchi registrati da almeno 50 anni e legati alla tradizione produttiva del territorio nazionale.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento” hanno dichiarato Marco e Paolo Chiarabaglio, Amministratori dell’azienda “che valorizza la storia di Zeca e l’impegno di tutte le persone che lavorano e hanno lavorato qui in oltre 90 anni di attività sul territorio canavese”.

Dal 1929, Zeca progetta e produce avvolgitubo, avvolgicavo industriali, lampade professionali e garage tools. Prodotti di alta qualità, che – da generazioni – rendono più efficiente, pratico e sicuro il lavoro dei professionisti dell’automotive, dei cantieri e di tutti i settori industriali.

Oggi l’azienda è presente in oltre 90 paesi in cinque continenti e continua a raggiungere nuovi mercati, grazie alla flessibilità nella progettazione e al costante investimento in R&D.

Piemonte Economy - Zeca diventa Marchio Storico Italiano

Una storia di passione e creatività

Quella di Zeca è una storia di impegno, passione, responsabilità e creatività che attraversa ben quattro generazioni, sempre proiettata al futuro. Nel 1929, in una piccola officina di autoriparazione e ricambi per auto e moto di Rivarolo Canavese (TO), già si respira aria di innovazione. Carlo Zerbini, dalle cui iniziali deriva il brand Zeca, e il figlio Luciano danno vita a un laboratorio tecnico che ispirerà il futuro della loro famiglia.

Già negli anni 40, Zeca inizia a produrre e vendere in Italia i suoi avvolgicavo dall’iconico colore giallo, che – negli anni successivi – verranno affiancati da una gamma di garage tools.

È il 1960 quando Luciano brevetta il primo avvolgitore con lampada, che verrà esposto in importanti fiere internazionali.

All’inizio degli anni 70 Luciano scompare prematuramente e la figlia Carla assume la Presidenza, con l’ausilio di Sergio Antonietto e di suo marito Piero Chiarabaglio, che entra in azienda come Direttore Tecnico. Iniziano le esportazioni di una gamma di prodotti sempre più ampia: viene lanciata “Lucyfer” la prima lampada professionale ricaricabile; successivamente nascono le gamme di avvolgicavo e avvolgitubo “top quality” in alluminio e poi la celebre serie 805, che ancora oggi si distingue per funzionalità e robustezza.

Negli ultimi anni, la ricerca e sviluppo si è concentrata da un lato sulla green mobility e dall’altro sulla differenziazione dei prodotti in base alle esigenze di specifici segmenti di utenti.

L’innovativo avvolgicavo con wallbox integrata e il tubo Flex per carrozzerie sono due esempi di evoluzione della gamma.

Gli impianti di produzione, i magazzini di logistica e gli uffici Zeca sono stati più volte ampliati negli anni, in parallelo con la costante crescita dell’azienda. Oggi occupano tre stabilimenti collegati fra loro, con più di 15.000 metri quadrati di superficie coperta totale. Ben 300 metri quadrati sono dedicati all’esclusivo laboratorio di ricerca e sviluppo, che permette di svolgere internamente numerosi test di qualità e durata dei prodotti.

Per saperne di più

Da Confindustria Canavese

Leggi altro sulle imprese piemontesi

 

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche